Posti e Pasti

Posti e Pasti

Santuario di Notre-Dame-des-Neiges di Machaby

Il suggestivo Santuario di Notre-Dame-des-Neiges si trova a 696 metri di altitudine nel vallone di Machaby, non lontano dall’abitato di Arnad (Aosta), raggiungibile attraverso un’antica mulattiera lastricata all’ombra di rigogliosi e secolari boschi di castagno. L’origine del culto della Madonna delle Nevi si riferisce al fatto miracoloso avvenuto a Roma il 5 agosto dell’anno 352 …

Santuario di Notre-Dame-des-Neiges di Machaby Leggi tutto »

Bertinoro

Sulle ridenti colline tra le città di Cesena e Forlì un piccolo ed accogliente borgo conosciuto per il dolce vino dorato che vi si produce, guarda il mare Adriatico e nelle sere d’estate è illuminato da un manto di stelle argentate: il suo nome è Bertinoro. La storia di questo luogo si lega infatti da …

Bertinoro Leggi tutto »

Val Gargassa

La Val Gargassa, che si presenta come una valletta sospesa tra Liguria e Piemonte, custodisce tra i suoi versanti un ambiente unico e di notevole pregio naturalistico, facente tra l’altro parte degli Unesco Global Geoparks. È possibile visitarla percorrendo il Sentiero Natura, perfettamente tracciato e segnalato nel rispetto della peculiare segnaletica geometrica, elemento distintivo del …

Val Gargassa Leggi tutto »

Castelletto di Grognardo

Grognardo è un piccolo paesello della parte meridionale della provincia di Alessandria circondato da colline ricche di biodiversità vegetale e animale. Il borgo si presenta come un piccolo agglomerato di casette dall’aria antica poste sulla riva di un piccolo torrente, chiamato Visone. Come ogni paese che affonda le sue origini nell’antichità, Grognardo possiede un suo …

Castelletto di Grognardo Leggi tutto »

Lazzate

Il Comune di Lazzate, a cavallo tra la provincia di Monza e Brianza e quella di Como, è famoso per la Sagra della Patata. Al suo interno, però, racchiude altri luoghi e monumenti interessanti da visitare.Il progetto Lazzate 2005 ha attivato procedure e promosso interventi pubblici e privati volti al recupero del centro storico, che …

Lazzate Leggi tutto »

Sant’Agata di Esaro

A Sant’Agata di Esaro, nel Parco Nazionale del Pollino, vi è una delle più importanti testimonianze delle dimore e dell’arte primordiale dell’uomo preistorico: la Grotta della Monaca, cavità che domina con un maestoso ingresso l’alta valle del fiume Esaro. Questo sito archeologico, risalente al Paleolitico, è racchiuso in un paesaggio molto caratteristico e, essendo incastonato …

Sant’Agata di Esaro Leggi tutto »

Il Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore

Il complesso monumentale di San Lorenzo Maggiore rappresenta una delle testimonianze più limpide della stratificazione storica, architettonica e culturale di Napoli. Grazie alle straordinarie testimonianze archeologiche e artistiche presenti è possibile, infatti, ripercorrere le tappe fondamentali dello sviluppo della città, dalla Neapolis greco-romana fino all’età moderna, compiendo un vero e proprio viaggio nel tempo! Leggi …

Il Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore Leggi tutto »

Villa Farnesina

A Trastevere, lo storico rione di Roma, sorge uno degli esempi più fulgidi dell’architettura rinascimentale, in particolare quella applicata a uomini facoltosi che vollero costruire le loro ville suburbane al di fuori del centro cittadino: Villa Farnesina. Coi suoi prestigiosi affreschi, tra cui un Raffaello, sa emozionare ed entusiasmare il visitatore. Per saperne di più …

Villa Farnesina Leggi tutto »

Posillipo

Posillipo, “La Sirena” adagiata sul mare a chiudere il golfo, è un luogo antico scoperto dai Greci e esaltato dai Romani che per storia e geologia più vicino ai Campi Flegrei che a Napoli.Famosa per i suoi Casali, oggi inglobati dalla moderna espansione edilizia, è una chicca da non perdersi sia per una gita fuori …

Posillipo Leggi tutto »

Susa

La città di Susa ha origini antichissime: prima della romanizzazione della Valle di Susa qui abitavano delle popolazioni celto-liguri che, nel periodo in cui a Roma regnava Giulio Cesare, rispondevano al re Donno. I resti che le popolazioni che hanno vissuto in questa terra sono affascinanti e numerosi, motivo per il quale una gita a …

Susa Leggi tutto »