Un giorno a Orta San Giulio

Nel nord del Piemonte le placide acque del lago d’Orta si stendono fino alle pendici del Mottarone, il monte che lo separa dal cugino più grande, il lago Maggiore. Meno caotico e turistico di quest’ultimo, il lago d’Orta è uno specchio d’acqua dalla forma allungata circondato da fitti boschi, lievi colline e piccoli borghi silenziosi.
Tra questi il più conosciuto e suggestivo è Orta, un piccolo paese le cui strette stradine in discesa guidano il visitatore verso la pittoresca piazza Motta, cinta da antichi ed eleganti palazzi.
Dai tavolini dei bar la vista sul lago e sulla minuscola isola di San Giulio è un vero incanto.
Dal molo partono i battelli che in pochi minuti solcano le acque del lago per lasciarvi ai piedi della basilica di San Giulio, gioiello dell’isolotto, che custodisce i resti di San Giulio e tante leggende.

Da non perdere: un aperitivo vista lago in piazza Motta, il battello per l’Isola di San Giulio, una passeggiata lungo la Via del Silenzio sull’isolotto, un pranzo da Cannavacciuolo a Villa Crespi, il percorso a piedi che conduce al Sacro Monte di Orta.


Leggi l'articolo completo di Ti Chiamo Quando Torno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *