Treno della Sila: un viaggio a vapore in Calabria

Una locomotiva a vapore storica, la FCL 353 costruita a Berlino nel 1926 e accompagnata da verdi vetture a terrazzino realizzate a Milano nei primi anni trenta, che sbuffa e stride facendosi strada nel Parco Nazionale della Sila sui binari delle Ferrovie della Calabria.
L’itinerario prevede la partenza dalla stazione di Moccone (Spezzano della Sila), il passaggio da Camigliatello Silano e l’arriva alla stazione di San Nicola-Silvana Mansio, definita il tetto ferroviario d’Italia per la sua altitudine: ben 1404 metri sul livello del mare che la erigono a più alta stazione ferroviaria a scartamento ridotto d’Europa (cioè con binari più stretti del solito)!


Leggi l'articolo completo di Laura Cipolla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *