3 cose da fare al Lago Santo tra escursioni e leggende

Il Lago Santo è un lago glaciale che si trova in Provincia di Modena, in Emilia Romagna. Immerso nel Parco del Frignano è il più grande lago dell’Appennino Modenese. La sua posizione, oltre che essere suggestiva perché incastonato tra le cime delle montagne, offre esperienze uniche per rilassarsi ma anche avventurarsi sui molti sentieri che partono da lì. Da non perdere nei dintorni, la piccolissima Chiesina della Madonna del Lago, ma soprattutto gli altri laghi che popolano i sentieri nelle vicinanze. Il Lago Baccio, il Lago Turchino e il Lago Torbido e poi la cima del Monte Giovo che segna il confine tra Emilia Romagna e Toscana. Una particolarità del Lago Santo è che è la scenografia di due leggende misteriose. Consigliabile visitare il Lago Santo nei periodi di primavera ed estate per godere del relax delle panchine, del ristoro e dei prati dove fare picnic. In inverno il lago è completamente ghiacciato e innevato ma comunque raggiungibile attraverso un sentiero sempre segnato che inizia dal parcheggio non lontano.


Leggi l'articolo completo di Destinazione Terra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *