Tutte le cose da vedere a Nemi, borgo delle fragole dei Castelli Romani

Nemi è uno dei piccoli borghi immersi nei colli dei Castelli Romani. Incastonato sul pendio di un antico cratere vulcanico, in provincia di Roma, permette di godere di un panorama unico a sbalzo sull’omonimo lago di Nemi. Camminare nelle sue stradine di pietra e botteghe artigianali, scorcio dopo scorcio, è come fare un viaggio nella storia e nella tradizione della cucina romana. Una particolarità è che il paesino è famoso per essere il borgo delle fragole. Da non perdere: le terrazze affacciate sul lago e le architetture medievali, Palazzo Ruspoli, i resti del Tempio di Diana dell’antica Roma, le tipiche botteghe piene di fragole e degli inestimabili prodotti della tradizione come la porchetta. Inoltre, le opere d’arte sparse per il paesino, la sacralità della piccola chiesa e dell’antico santuario del Santissimo Crocifisso e il museo delle navi romane di Caligola. È consigliabile visitare Nemi in uno dei suoi momenti più pittoreschi, ovvero durante la sagra delle fragole, puntuale ogni anno la prima domenica di giugno, anche se è spettacolare tutto l’anno. Un “oro rosso” festeggiato con cestini di fragole, piantine di fragole, liquore alle fragole, panzerotti alle fragole, marmellate di fragole, fragole ovunque.


Leggi l'articolo completo di Destinazione Terra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *