Acireale ed Acitrezza

Piazza Duomo, ad Acireale, lascia senza parole: com’è possibile che uno spazio relativamente esiguo possa contenere tanta bellezza? La cattedrale si fa notare anche per la sua facciata asimmetrica: da un lato sembra mancare una torre.
Ci sono poi la Collegiata di S. Sebastiano Martire, incredibile opera di architettura barocca che fa il paio con le tantissime
chiese di cui Acireale è disseminata, e il Chiosco di Piazza Lionardo Vigo, uno dei “luoghi del cuore” del FAI. A pochi chilometri sorge Aci Trezza, famosa per le formazioni laviche che – vuole la leggenda – vennero lanciate da Polifemo contro il traditore Ulisse. Non per niente questa è chiamata la Riviera dei Ciclopi. Ma Aci Trezza ricorda anche altri racconti: il romanzo di Giovanni Verga, I Malavoglia, è ambientato proprio qui. Come non andare, allora, alla Casa del Nespolo? Qui visse una famiglia di pescatori che ispirò lo scrittore siciliano.


Leggi l'articolo completo di In Viaggio con Lollo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *