Apice Vecchia. Il Borgo della Campania sospeso nel tempo

Apice Vecchia. Il Borgo della Campania sospeso nel tempo

Apice Vecchia, un piccolo borgo non lontano da Benevento, fu uno dei centri più colpiti dal disastroso terremoto del 21 agosto 1962. Le scosse sembrarono non avere avuto la forza di distruggere tutto. In realtà, gli edifici, sebbene non crollati, furono segnati da profonde cicatrici che ne compromisero l’agibilità. Molte, infatti, risultarono le case danneggiate irreparabilmente. Oggi Apice Vecchia è il fantasma di quel che era. Le vecchie abitazioni sono ricoperte dal verde della vegetazione. Le vie di accesso al centro storico sono sbarrate ai visitatori per il timore di crolli. Ma è comunque possibile sbirciare nei vicoli alla ricerca di un particolare che riporti con l’immaginazione a quella che era la vita ad Apice Vecchia prima del terremoto.

Torna su