Cosa vedere a Genova in 2 giorni

Genova è una città portuale dal glorioso passato posta al centro del Golfo Di Genova. Famosi sono i suoi caruggi, un groviglio di vicoli popolati da piccole botteghe artigianali  e da sciamadde, le antiche friggitorie da strada. Il salotto buono della città è Piazza De Ferrari su cui si affacciano maestosi edifici come il Palazzo della Borsa in stile liberty, il Teatro Carlo Felice ed il Palazzo Ducale. Dalla piazza in pochi passi si raggiunge via XX Settembre suoi portici liberty e neogotici.

Genova sorge su un territorio impervio e si inerpica verso l’alto. Gli spostamenti sono resi agevoli da ascensori, cremagliere e funicolari che sono ormai attrazioni turistiche. Con l’ascensore si arriva alla Spianata di Castelletto da cui si può godere di una vista spettacolare su Genova. È consigliabile arrivarci al tramonto. La vita di Genova ruota intorno al porto. Qui si trovano Galata, il Museo del Mare, e l’Acquario, uno dei più grandi d’Europa.

Non perdetevi la passeggiata lungo i portici di Sottoripa, proprio di fronte al porto. Imperdibile è la visita all’antico borgo marinaro di Boccadasse con la sua piccola insenatura su cui si affacciano casette colorate. È suggestivo godersi il tramonto.
Da non perdere: l’Acquario, il museo di Galata, visita all’interno del sottomarino Nazario Sauro, il tramonto dalla Spianata di Castelletto, il Castello D’Albertis


Leggi l'articolo completo di Viaggia come il Vento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *