Tra natura, borghi e storia: cosa visitare in Sardegna

Tra natura, borghi e storia: cosa visitare in Sardegna

Tra natura, borghi e storia: cosa visitare in Sardegna

Hai scelto la Sardegna come destinazione per le tue vacanze e non sai cosa visitare? Questa regione ha un patrimonio storico e naturalistico incredibile, è una terra che cela la magia tra le sue rocce, dove la tradizione la si respira passeggiando per le sue vie.

Ecco cosa visitare in Sardegna, solo un assaggio di tutto quello che può offrire questa terra, tra paesaggi e luoghi che vanno oltre le spiagge da sogno, andando alla scoperta di aree naturalistiche mozzafiato, della civiltà nuragica e borghi da sogno.

Tra natura, borghi e storia: cosa visitare in Sardegna

Una selezione di cinque luoghi, tra famosi e meno conosciuti, da esplorare con la mappa di Blogger Advisor accanto.

Tramonto a Torre di Capo Malfatano

Ci troviamo a Torre di Capo Malfatano una delle punte della costa sud della Sardegna, tra Chia e Teulada, per ammirare uno dei tramonti più romantici dell’isola.

Una scogliera vista mare circondata dalla natura, il luogo perfetto per ammirare i colori del tramonto che si riflettono sull’acqua.

Sarule tra poesie e antichi mestieri

Arriviamo al cuore della Sardegna, Barbagia, un luogo ricco di paesini e borghi dal grande passato e importanti tradizioni.

Qui una sosta a Sarule è d’obbligo. Seguendo il filo della poesia A Diosa – Non potho reposare, nata proprio qui, visitate le vie del borgo, ammirate le abili mani di una delle tessitrici più importanti della Sardegna, visitate le antiche dimore dei pastori e respirate l’autenticità che solo questo luogo saprà trasmettervi.

Canyoning a Rio Pitrisconi: immersi nella natura

Tra i luoghi da visitare in Sardegna non può mancare il contatto diretto con la natura. Andiamo presso il Monte Nieddu che arriva a quasi mille metri di altezza, tra il comune di Padru e il comune di San Teodoro.

Un territorio pazzesco dove andare alla scoperta del Rio Pitrisconi tra panorami mozzafiato, i salti delle sue cascate e piscine naturali dove poter fare il bagno.

Per i più temerari, c’è la possibilità di praticare Canyoning assieme a delle guide esperte.

rio pitrisconi canyonyg
Foto di Ride The Waves

Alla scoperta della civiltà nuragica

Dalla natura alla storia e l’archeologia. Non potevamo non inserire un sito archeologico in questa lista dedicata a cosa visitare in Sardegna e in questo caso, un luogo dedicato alla civiltà nuragica!

Il complesso nuragico di Santa Cristina si trova a Paulilatino, nella provincia di Oristano. È un complesso ricco di siti archeologici, tra cui anche un villaggio cristiano oltre al villaggio nuragico.

Nello specifico il Pozzo di Santa Cristina è un reperto che risale al 1200 a.C. ed aveva un’importanza sacra, considerando l’acqua un elemento di guarigione e protezione.

Scoglio di Peppino

Torniamo nella punta sud della Sardegna, in una spiaggia decisamente famosa ma che merita di essere menzionata.

Il suo nome è decisamente particolare, infatti la leggenda vuole che questo fosse il luogo privilegiato da un pescatore che si chiamava appunto Peppino.

Una spiaggia magnifica lambita da un mare cristallino e fatta di sabbia bianca finissima, un paradiso in terra.

Queste sono solo cinque ragioni per scegliere la Sardegna per le vostre vacanza ma detto tra noi, potete trovare tantissimi altri motivi per esplorare questa terra ricca di storia e natura.

Lasciatevi guidare dai nostri advisor per organizzare al meglio il vostro viaggio!