Cosa fare nelle Marche: un territorio tutto da scoprire

Cosa fare nelle Marche: un territorio tutto da scoprire

Cosa fare nelle Marche: un territorio tutto da scoprire

Eccoci in un territorio dalle grandi potenzialità e che spesso non è considerato come merita. Una regione che offre tantissime attività per tutti i tipi di viaggio, dallo sporto al relax, dai luoghi ideali per gli amanti della storia a chi invece cerca la vacanza ideale per tutta la famiglia, ecco a voi cosa fare nelle Marche, cinque consigli che potete approfondire con la nostra mappa interattiva su Blogger Advisor.

Cosa fare nelle Marche: alla scoperta del territorio marchigiano

Cinque attività dedicate a cosa fare nelle Marche, forse tra le più conosciute della regione, ma perfette per iniziare a conoscere questo territorio nelle sue diverse sfumature, iniziamo con un viaggio al centro della terra per concludere in sella ad una bici!

Nelle viscere della terra a Frasassi

Iniziamo con la prima e più famosa tra le cose da fare nelle Marche: visitare le Grotte di Frasassi.

Si trovano nel comune di Genga, tra l’altro il paese stesso di Genga è molto bello da visitare. Le grotte di Frasassi sono un mirabolante esempio di grotte carsiche, vennero negli anni 70 visitate da circa 12 milioni di persone.

Visitarle significa fare un vero viaggio nelle viscere della terra, esplorando le varie formazioni insieme ad una guida esperta.

Museo della carta di Fabriano
Foto di Alessandro Vecchi via Wikimedia Commons

Fare la carta a Fabriano

Fabriano vanta settecento anni di tradizione cartaria. Nell’insegna comunale di Fabriano è riportato “Faber in amne cudit, olim cartam undique fudit” (il fabbro sul fiume batte, un tempo la carta ovunque sparse).

Ovviamente la carta è nata in Cina, ma per farla breve, gli arabi poi rubarono il segreto di questa produzione e la diffusero anche nei paesi del Mediterraneo, Italia compresa.

La carta ha davvero una storia affascinante e fa effetto vederla realizzata anche oggi. Al Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano non solo potete concerne la storia, ma potete partecipare ad uno dei laboratori didattici e imparare a fare il proprio foglio di carta filigranato.

Incontrare Leopardi a Recanati

Andare a Recanati significa inevitabilmente una cosa, entrare a contatto con il poeta che tutti hanno studiato a scuola: Giacomo Leopardi.

A Recanati potete visitare la casa di Leopardi con la sua immensa biblioteca, ma anche vedere la Casa di Silvia, la piazzetta del Sabato del Villaggio per poi raggiungere il Monte Tabor l’ermo colle, il luogo de L’Infinito.

Visitare il Grand Canyon delle Marche

Tra le attività da fare nelle Marche non può mancare un bel trekking, in questo caso in un luogo che ricorda tantissimo il Grand Canyon.

Siamo sul lago di Fiastra, un bacino idroelettrico situato nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, a 800 metri di altezza.
Proprio qui vicino troviamo le Lame Rosse, formazioni rocciose costituite da ghiaia, argilla e limo, formatesi grazie all’erosione di agenti atmosferici. Un luogo surreale da poter esplorare in autonomia con un trekking alla portata di tutti.

Sulla Bicipolitana di Pesaro

Quanti amanti della bicicletta?

A Pesaro potete percorrere la bicipolitana, una metropolitana in superficie, dove le rotaie sono i percorsi ciclabili e le carrozze sono le biciclette.

Un circuito di piste ciclabili adatte a grandi e piccini, per esplorare la città di Pesaro e il territorio circostante in modo green al 100%. Dal centro storico al mare, entrando nel verde, costeggiando il fiume e con diversi scorci panoramici.

Un modo diverso e divertente per conoscere il territorio.

libri dei musei civici di Pesaro
I Musei Civici di Pesaro
Foto di Nino Carè da Pixabay 

Eccovi cosa fare nelle Marche, le prime cinque attività per conoscere il territorio marchigiano dalla superficie alla profondità della terra, passando per poesia e tradizione.

Ricordate di esplorare la nostra Mappa Virtuale per organizzare al meglio il vostro viaggio nelle Marche!