5 itinerari nel gusto italiano: un viaggio con i piatti tipici natalizi

5 itinerari nel gusto italiano: un viaggio con i piatti tipici natalizi

5 itinerari nel gusto italiano: un viaggio con i piatti tipici natalizi

Quando viaggiamo, è divertente provare le cucine tipiche delle località che visitiamo, è un modo per entrare nel vivo di quella cultura e delle sue tradizioni oltre che divertirsi scoprendo gusti nuovi. Mangiare è un pochino come viaggiare con i piatti tipici di altre nazionalità, quindi perché non viaggiare anche attraverso le nostre regioni con cinque itinerari nel gusto italiano?
E perché non farlo proprio per Natale dove possiamo sgarrare senza troppi rimpianti?

Tanto c’è sempre il capodanno per mettere la palestra tra i buoni propositi.

Oggi partiamo per un viaggio grazie a 5 itinerari nel gusto italiano: 5 piatti tipici natalizi della tradizione tutti da scoprire

 itinerari nel gusto italiano: Trento
Foto di Posti e Pasti

Canederli

Se pensiamo al Natale pensiamo subito alla neve e alla montagna, quindi perché non inaugurare questi itinerari nel gusto italiano con i canederli, fiore all’occhiello della cucina del Trentino Alto Adige.

Una regione varia e ricca di tradizioni che si sfumano di provincia in provincia.

Possiamo risalire alle origini dei canederli al Castello di Hocheppan (d’Appiano) nei pressi di Bolzano. Nella cappella del castello vi è custodito un incredibile ciclo di affreschi dipinto intorno all’anno 1180 dalla grandissima rilevanza storica. Se osserviamo bene, troveremo una raffigurazione particolare, accanto a Santa Maria infatti, troverete una donna attenta a controllare una pentola nella quale cuociono cinque canederli e con la mano ne assaggia uno.

È la Knödelesserin, la mangiatrice di canederli.

Tortellini

Se dici Emilia Romagna, dici tortellini, il piatto canonico della domenica e delle feste, assaggiarlo significa fare un vero viaggio nei sapori e tradizioni della regione, un piatto assolutamente da inserire tra i nostri itinerari nel gusto italiano.

La leggenda vuole che un giorno, presso una locanda di Castelfranco Emilia, tra Modena e Bologna ma che al tempo era posta sotto controllo bolognese, giunse una bellissima Marchesina per pernottare dopo un lungo viaggio. Il proprietario della locanda, stregato dalla sua incredibile bellezza, la spiò dal buco della serratura e intravide l’ombelico della bella nobildonna, cosa che lo ispirò a tal punto da creare il cappelletto riproducendone la forma.

 itinerari nel gusto italiano: Bologna
Foto di La Doppia G
itinerari nel gusto italiano: Sardegna
Foto di Farah Viaggi Nel Cassetto

Culurgiones de casu

Ci spostiamo in una delle più suggestive regioni italiane, la Sardegna, una terra meravigliosa ricca di tradizioni, natura e panorami da lasciare senza fiato.

Qui entreremo nel vivo con un itinerario nel gusto nei prodotti tipici italiani che ci porta ai culurgiones sardi, una spiga di pasta ricca di sapore!

La ricetta varia di città in città, a seconda della zona cambiano il nome, la forma, gli ingredienti che devono comunque essere rigorosamente del territorio, ma resta comunque un piatto esclusivamente sardo.

Non c’è Natale, senza i culurgiones, che non sono solo una pietanza da gustare ma anche oggetto di regalo come gesto d’affetto e riguardo, una vera chicca tra i nostri itinerari nel gusto italiano.

Struffoli napoletani

Dopo i tanti primi della tradizione italiana, passiamo alla Campania per assaggiare direttamente il dolce, cosa che non può mai mancare nel periodo natalizio.

A Napoli gli struffoli non sono solo tradizione ma un vero dogma.

Parliamo di palline aggrazziatete, piccerille, culurate ‘e diavulille! Palline piccole e rotonde che vanno fritte, poi immerse nel miele caldo e rivestite di confetti e canditi, un piatto da acquolina in bocca!

Pare che l’origine non sia napoletana ma greca, infatti il loro nome pare derivare dal greco “strongoulos pristos” palline arrotondate appunto. Fatto sta che da Napoli si sono poi estese a tutto il sud Italia.

Una vera ghiottoneria colorata e allegra come le vie di Napoli.

itinerari nel gusto italiano: Napoli
Foto di 2 Cuori in Viaggio
 itinerari nel gusto italiano: Bari
Foto di Manuela Vitulli

Cartellate baresi

Simbolo natalizio delle tavole natalizie di Bari, i nostri itinerari nel gusto italiano si concludono con la dolcezza delle cartellate baresi.

In questo caso è l’archeologia che ci racconta la presenza del dolce sin da qualche secolo prima di Cristo, pare infatti che nei pressi di Bari sia stata rinvenuta una pittura rupestre che raffigurava un dolce molto simile alle cartellate.

L’origine potrebbe risalire ai Greci, ma dopo l’avvento del cristianesimo questi dolci sono diventati il simbolo dell’aureola di Gesù

Con l’avvento del Cristianesimo, le cartellate diventano offerta votiva alla Vergine, sempre per propiziare i raccolti. Altre tradizioni vogliono le cartellate come simbolo dell’aureola di Gesù o delle fasce in cui venne avvolto dopo la sua nascita.

E con questo dolce tipico chiudiamo il nostro viaggio nelle regioni italiane grazie a quei prodotti tipici che caratterizzano le nostre tavole.

Vi aspettiamo su Blogger Advisor per viaggiare
insieme alla nostra mappa interattiva in tutta la penisola italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *